bed and breakfast Cortona: RugapianaVacanze
Bed and Breakfast Cortona: versione inglese Bed and Breakfast a Cortona: versione italiana

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Eventi Cortona: appartamenti e camere bed and breakfast nel centro di Cortona     

CITY TOURS

La misticità, la storia e l’arte nelle sue forme più alte. Ecco come potremo presentare la visita di queste due perle dell’Umbria arroccate in scenari di rara suggestione. In mattinata vi introdurremo nella splendida Assisi, considerata da molti la più bella cittadina italiana. Visita dello splendido ed unico paese che ha dato i natali a San Francesco e Santa Chiara. Tutta la città è pervasa da una atmosfera mistica che coinvolge le centinaia di turisti e pellegrini che ogni anno giungono qua da ogni parte del mondo. Visita della stupenda ed unica Basilica di San Francesco che custodisce la tomba del Santo, della Basilica di Santa Chiara con la sua splendida cripta, della piazza del Vescovado, della chiesa di Santo Stefano e di Santa Maria Maggiore, della piazza del Comune e del tempio di Minerva risalente al I secolo A.C. Rimarrete stupiti dalla bellezza e dalla ricchezza culturale e religiosa di questa incantevole gemma del centro Italia. Ci fermeremo un’oretta circa per un pranzo libero o presso qualche ottimo ristorante del paese, poi verso le 14:00 circa partiremo per Spello, l'antica Iulia Hispellum dei Romani, di cui rimangono ancora oggi numerose vestigia. Il suo centro storico ha tutto il sapore antico dei borghi umbri, con vicoli stretti e stradine che si snodano ordinatamente tra gli edifici in pietra in un continuo saliscendi interrotto da squarci panoramici di rara bellezza. Fra i paesi dell’Umbria è quello che sicuramente annovera il maggiore numero di testimonianze di epoca romana: le cinta murarie, i resti del teatro e dell’anfiteatro, della splendida porta consolare, della porta Urbica e della porta Venere. Visita infine della maestosa Chiesa di Santa Maria Maggiore che custodisce alcune delle più splendide opere artistiche del pittore Pinturicchio. Alla fine della giornata questo tour vi avrà emozionato e avrà lasciato qualcosa che porterete sempre con voi.

Il tour più classico, più conosciuto, a detta di alcuni anche il più bello, di sicuro il nostro fiore all’occhiello. Scopriremo le bellezze uniche della provincia senese, dove anche gli antichi romani venivano a rilassarsi e a godere degli innumerevoli piaceri che questa terra sa offrire.
Partiremo visitando Montepulciano e passeggiando nel centro storico ci gusteremo insieme i suoi imponenti palazzi rinascimentali, le sue Chiese, il Corso, e la splendida Piazza Grande, cuore della città. Obbligatorio inoltre entrare in qualche rinomata shop-cantina presente in paese dove in una atmosfera unica sarà possibile assaggiare prodotti tipici locali.
Partiremo poi per Pienza. Visita del piccolo borgo, la cui storia è strettamente legata a quella del suo fondatore Papa Pio II, che, con l'aiuto famosi architetti ed artisti, la costruì in soli 3 anni, dal 1459 al 1462, trasformando così una piccola borgata della campagna senese in un gioiello del Rinascimento italiano. Pienza è oggi famosa anche per la produzione del formaggio pecorino che sarà possibile degustare nelle graziose enoteche e cacioteche del centro. Ci fermeremo un’oretta circa per un pranzo libero o presso qualche ottimo ristorante del paese per poi rimetterci in cammino allo volta di Montalcino. Visiteremo la città che si trova a quasi 600 metri d'altitudine tra le colline del Chianti. La rocca di Montalcino venne eretta dai senesi nel 1361 a presidio delle valli sottostanti, destinato a rimanere, dopo due secoli, l'ultimo baluardo della Repubblica dopo la resa a Firenze; qui sotto la guida di Pietro Strozzi resistettero per quattro anni ancora prima di sottomettersi al granduca Cosimo I de' Medici. Le origini sono però più antiche. Nel XII secolo era un libero comune, si sottomise ai senesi, che vi edificarono la rocca. Piazza del Popolo è il fulcro della vita civile della città, con le sue dimore tardo-medioevali, che fanno da cornice al Palazzo dei Priori,un edificio slanciato con un’interessante portico e con un'alta torre.

L’Umbria medievale, quella dei cavalieri ma anche l’Umbria cosmopolita centro di incontro tra diverse culture, ecco cosa rappresenta una visita di Perugia, la capitale della regione e di Gubbio, cittadina meravigliosamente conservata nei secoli. Perugia sarà la prima delle due tappe. Ci addentreremo nello splendido centro storico, ricco di scorci mozzafiato e di monumenti d’elevata importanza artistica come la Rocca Paolina, il Palazzo dei Priori, la Fontana Maggiore e l’Arco etrusco. Il ricchissimo patrimonio artistico e culturale ed il suo particolare sviluppo urbanistico rendono Perugia città unica di primaria importanza, e questo fin dagli albori della sua storia, già in epoca Villanoviana. La Perugia di oggi è una città moderna e cosmopolita, conosciuta in tutto il mondo per le sue manifestazioni culturali e per la sua Università per Stranieri; orgogliosa della sua tradizione storica e delle bellissime vestigia del passato, si lascia ammirare nei suoi mille angoli in cui passato e presente si integrano e creano un'atmosfera indimenticabile. Vi lasceremo infine un po’ di tempo libero che potrete dedicare allo shopping in Corso Vannucci e per un pranzo veloce.
Verso le 14 ci trasferiremo a Gubbio con visita dell’antica città stato, che certamente rappresenta uno dei più caratteristici e pittoreschi borghi non solo dell'Umbria, ma dell’Italia intera. Assolutamente unici il suo aspetto medievale quasi intatto e la sua particolare struttura urbanistica con cinque strade parallele situate a diversi livelli sul pendio della montagna e collegate tra loro da vicoli e gradoni. Testimonianza delle sue antiche origini sono le Tavole Eugubine, uno dei più importanti documenti italici ed il Teatro Romano situato appena fuori le mura. Gubbio ospita numerosi capolavori architettonici come il Palazzo dei Consoli, La piazza pensile , il palazzo pretorio, il palazzo Ducale e la Cattedrale. Fra le più importanti manifestazioni che sono organizzate nella città meritano senza dubbio note particolari la Corsa dei Ceri e la rievocazione storica del Palio della Balestra. Rimarrete stupiti dalla bellezza di queste zone in gran parte non pervenute nelle rotte del turismo classico.

Il cuore della Toscana, ecco cosa potete dire ai vostri amici di aver visto dopo aver trascorso una splendida giornata con noi alla scoperta di una delle zone geografiche più conosciute al mondo.
Inizialmente visiteremo il più famoso castello del Chianti, il Castello di Brolio, risalente all’età longobarda e da sempre strategicamente fondamentale per il controllo delle vasta area del Chianti. Ci fermeremo in cantina e se vorrete potete degustare l’ottimo vino di produzione propria. Prima di pranzo partiremo in direzione di San Donato in Perano. Durante la salita che ci conduce a pranzo breve visita del caratteristico borgo medievale di Vertine. Arrivo a San Donato in Perano dove durante il pranzo verrà gustata un ampia gamma di saporitissime carni toscane cucinate alla brace e accompagnate da ottimi vini di produzione propria. A fine pasto visita della splendida villa che domina la vallata.
Dopo pranzo ci sposteremo verso lo splendido Castello di Meleto citato per la prima volta nel 1269 come proprietà della famiglia Ricasoli. Sorge non lontano dalla linea di confine tra le antiche Repubbliche di Siena e di Firenze. Visita del castello (con bottiglia di vino di produzione propria inclusa nel prezzo).
Data la presenza di innumerevoli siti d’interesse sarà possibile sostituire la visita di un castello con la sosta in paesi molto caratteristici come Castellina in Chianti o Gaiole in Chianti.

Che aspettate a godervi una giornata alla scoperta di due splendide cittadine umbre ricchissime di arte, cultura e di una storia millenaria.
In mattinata arriveremo ad Orvieto dove si trovano, stratificate e concentrate in uno spazio fisico precostituito, le tracce di ogni epoca per quasi tre millenni. La città infatti sorge su una rupe che domina una distesa pianura. Questa enorme piattaforma in tufo vulcanico che si solleva dai venti ai cinquanta metri dal piano della campagna, fu creata dall'azione eruttiva di alcuni vulcani, che depositarono un'enorme quantità di materia. Visita della splendida Cattedrale, considerata la gemma artistica dell’ Umbria, del Museo Etrusco e delle altre bellezze artistiche della città. Passeggiata nel centro storico cittadino e tra i negozi ricchi di prodotti enogastronomici tipici della zona.
Qui ci fermeremo anche per il pranzo. Sarà possibile assaggiare i famosi vini bianchi della città e le specialità tipiche umbre.
A stomaco ormai pieno partiremo per Todi con visita ai vicoli, ai monumenti e alla splendida piazza medievale di questa antica cittadina che ha conservato intatto nei secoli tutto il suo fascino medioevale. Todi è stata fondata dagli Etruschi tra il III e il I secolo a.C. ed è in quest'epoca che viene costruita la prima grande cerchia di mura che racchiude la città ma è proprio nel Medioevo che la città assume l'aspetto tipico di un castello. All’inizio degli anni ’90, l’Università del Kentucky, in base ad una serie di parametri qualitativi, elesse Todi ‘Città Ideale’, luogo in cui natura ed uomo, storia e tradizione costituivano un punto d’eccellenza mondiale. Potete così alla fine vantarvi di essere stati nella città che d’improvviso divenne la più vivibile al mondo.

Poche parole da spendere per presentare uno di quei tour che in realtà si presentano da soli. Tutto il fascino della Toscana elevato alla potenza. Vi porteremo nei posti ammirati in ogni angolo del mondo, dove avete sempre sognato di andare almeno una volta nella vostra vita.
Arriveremo prima nella signorile Siena visitando il centro storico di una delle città più belle d’Italia, circondata dalle dolci colline del Chianti e dalla Maremma. Passeggieremo tra i Palazzi nobiliari e i stretti vicoli del centro, arrivando in Piazza del Duomo che ci accoglierà con la meravigliosa Cattedrale dedicata a Santa Maria Assunta e risalente al XII secolo. Proseguiremo la nostra visita fermandoci in Piazza del Campo, cuore della città dalla quale potremo ammirare tra le altre cose il Palazzo Pubblico, detto anche Palazzo Comunale, sovrastato dalla famosissima Torre del Mangia. Vi lasceremo infine un po’ di tempo libero che potrete dedicare allo shopping o alla visita di uno dei numerosi musei e gallerie d’arte di Siena, tra i quali più importanti sono: il Museo dell’Opera Metropolitana del Duomo; la Pinacoteca Nazionale; il Museo Civico del Palazzo Comunale.
Verso metà giornata partiremo alla volta di Monteriggioni e visiteremo velocemente il piccolo borgo con il famoso il Castello costruito dai Senesi, in un periodo compreso tra il 1213 e il 1219, principalmente a scopo difensivo, per controllare le valli in direzione di Firenze, storica rivale di Siena. Qui ci fermeremo per il pranzo e subito dopo ci rimetteremo in strada in direzione di San Gimignano. Qui insieme a turisti di tutto il mondo vi lascerete andare al piacere di godervi una città stupenda e brillante. La città dalle belle Torri, con la caratteristica architettura medioevale dei suoi vicoli, delle sue piazze, del Castello e della Collegiata. Una vera perla immersa nel verde della campagna toscana. Cos’altro dire, impossibile nel viaggio di ritorno non rendersi conto di quali meraviglie avete vissuto con i vostri occhi e starete lì a riguardare le decine di foto che avrete scattato.